Salento Flash

Carlo Calcagni prederà parte alla staffetta paralimpica di Zanardi

 Breaking News
Carlo Calcagni prederà parte alla staffetta paralimpica di Zanardi
giugno 24
20:42 2020

Carlo Calcagni proseguirà il commovente viaggio di Obiettivo Tricolore, mentre l’amico ed ex pilota di Formula 1 versa ancora in condizioni gravi presso l’ospedale di Siena, a margine dell’incidente avvenuto venerdì scorso a Pienza. Domenica 28 giugno Calcagni si metterà in sella al suo triciclo da piazza Nazario Sauro a Porto Cesareo (partenza prevista per le 9) per arrivare sino a Santa Maria di Leuca in piazza Giovanni XIII, passando per Santa Cesarea Terme. Il tenente che nel lontano ‘96 era un pilota elicotterista in Bosnia-Erzegovina è diventato negli anni un simbolo per tutto il movimento paralimpico. Il ciclista di Guagnano ed ex colonnello, contaminato da uranio impoverito nel 2002, è legato a Zanardi da una grande amicizia che lo ha spinto a prendere parte alla nobile iniziativa, nonostante inizialmente non facesse parte del progetto di Obiettivo3.
. La staffetta proseguirà per volere di Zanardi, della sua famiglia e di tutto lo staff di Obiettivo3 per le finalità di un’iniziativa che mira a reclutare, avviare e sostenere persone disabili all’attività sportiva offrendo una guida e attrezzatura in comodato d’uso gratuito. Una corsa per la vita che vuole lanciare un messaggio di speranza all’Italia che riparte dopo la quarantena e l’emergenza sanitaria da coronavirus. E adesso, il messaggio è diventato duplice per via del grave incidente accaduto al campione bolognese. Oltre a Calcagni, prenderanno parte alla staffetta cinque salentini: Leonardo Percoco di Taranto, Andrea Quarta di Veglie, Samantha De Montis di Francavilla Fontana, Pieralberto Buccoliero di Manduria e Stefano Saccomani di Taranto. Tutti insieme per Zanardi con l’obiettivo di concludere il lungo percorso iniziato il 12 giugno a Luino, che ha coinvolto 52 atleti paralimpici e 14 regioni del panorama italiano.

Related Articles