Salento Flash

“I NUOVI SALENTINI. STORIE DI CHI È ARRIVATO NEL TACCO D’ITALIA”

 Breaking News
“I NUOVI SALENTINI. STORIE DI CHI È ARRIVATO NEL TACCO D’ITALIA”
giugno 01
02:52 2020

Giovedì 4 giugno 2020 alle ore 18.30 è in programma all’Università del Salento la presentazione online del libro di Giorgia Salicandro “I nuovi salentini. Storie di chi è arrivato nel tacco d’Italia” (Tau editrice, collana “Testimonianze e esperienze delle migrazioni”, a cura della Fondazione Migrantes, 2020). L’iniziativa vede il coinvolgimento dei corsi di laurea del Dipartimento di Storia Società e Studi sull’Uomo e potrà essere seguita sulla piattaforma online d’Ateneo scrivendo a marco.bello@studenti.unisalento.it.Dopo i saluti del Rettore Fabio Pollice e del Direttore del Dipartimento di Storia Società e Studi sull’Uomo Mariano Longo, con l’autrice dialogherà Antonio Ciniero, docente di Sociologia delle migrazioni e di Sociologia della globalizzazione e dei processi migratori; conclusioni del Rettore; modererà Marco Bello, rappresentante degli studenti.
Il volume
Il Salento raccontato in queste pagine è una comune provincia italiana in cui salentini di nascita e d’adozione si affiancano senza alcun clamore nel loro vivere quotidiano. Sono storie di lavoro, di dignità, di fatica, di grandi artisti, di chi guarda alle proprie origini percorrendo le vie dello spirito, di chi di notte veglia il sonno degli altri, di chi ne allieta il divertimento con la danza e la musica. Racconti di vita che sembrano venir fuori da un romanzo, come le avventure on the road degli insegnanti madrelingua o il classico colpo di fulmine per un compagno di Università, o magari per il sole del Sud, di ex studenti Erasmus e altri inguaribili romantici. Piccole grandi imprese, di chi arriva da Africa e Asia per investire i propri risparmi in un chiosco, o di chi apre un B&B richiamato dal Nord Europa da una sorta di sogno esotico. I “pionieri” degli anni Settanta trovarono una terra di utopia in un Salento ancora inesistente nell’immaginario comune. Negli anni Novanta furono gli albanesi a inaugurare i grandi esodi del Mediterraneo. E oggi? C’è chi ha scelto di vivere qui, chi è vi approdato per necessità, chi non potrebbe tornare indietro. Le loro storie, insieme a tutte le altre, contribuiscono a disegnare il nuovo volto di questa terra.

L’autrice
Giornalista freelance, Giorgia Salicandro vive a Lecce e collabora con diverse testate locali e nazionali occupandosi di fenomeni sociali, letteratura, musica, teatro, cinema. È redattrice del Rapporto italiani nel mondo della Fondazione Migrantes. Con un’inchiesta sulla giovane emigrazione italiana pubblicata su Nuovo Quotidiano di Puglia nella rubrica “I nostri ragazzi nel mondo”, successivamente raccolta nel libro “Torno quando voglio. Storie di salentini all’estero, oggi” (Milella 2016), ha ricevuto nel 2017 il Premio giornalistico Antonio Maglio. Tra 2016 e 2017 ha tenuto la rubrica “Il mondo nel Salento” su Nuovo Quotidiano di Puglia, i cui testi sono confluiti nel libro “I nuovi salentini” assieme ad altri inediti. Nel 2016 ha realizzato, con il fotografo Daniele Coricciati, un reportage narrativo sulle tracce di Pier Vittorio Tondelli nel Salento pubblicato sul blog letterario “Nazione Indiana” con il patrocinio del Comune di Correggio e dell’Università del Salento.

Related Articles