Salento Flash

69 arresti a Lecce per associazione mafiosa dedita a spaccio, gioco d’azzardo e violazione della legge sulle armi

 Breaking News
69 arresti a Lecce per associazione mafiosa dedita a spaccio, gioco d’azzardo e violazione della legge sulle armi
febbraio 26
13:39 2020

Alla maxi operazione antimafia svolta questa mattina a Lecce hanno preso parte circa 400 uomini della Polizia di Stato i quali hanno eseguito 69 ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di soggetti indagati a vario titolo per i reati di associazione a delinquere di stampo mafioso, estorsione, violazione della legge sulle armi, associazione finalizzata al traffico di droga nonché esercizio aggravato e partecipazione al gioco d’azzardo.

Le indagini dei poliziotti della squadra mobile, coordinati dal Servizio Centrale Operativo, sono partite alla fine dell’anno 2017 dopo aver intercettato una lettera proveniente dal carcere il cui mittente è stato poi identificato nell’ergastolano Cristian Pepe e sono durate oltre un anno di fitte investigazioni. Al termine delle indagini, è stato possibile accertare la consolidata egemonia su Lecce del clan Pepe, facente capo a Pepe Cristian, capo storico del clan e a al fratello, Pepe Antonio, conosciuto come «Totti».

 

Related Articles