Salento Flash

LA SCOMPARSA DI DONATELLA GRASSO

 Breaking News
LA SCOMPARSA DI DONATELLA GRASSO
febbraio 15
01:48 2020

Di seguito il messaggio di cordoglio del Rettore dell’Università del Salento, Fabio Pollice per la scomparsa della dott.ssa Donatella Grasso.

 

È venuta oggi a mancare la dott.ssa Donatella Grasso che per più di vent’anni aveva lavorato all’Università del Salento. Donatella, laureata in Filosofia, era stata responsabile della Biblioteca del Teatro e dello spettacolo e poi di quella del Dipartimento di Scienza dei Sistemi sociali e della Comunicazione, poi assorbita dal Dipartimento di Storia Società e Studi sull’Uomo.

Nel 1994 aveva contribuito alla fondazione del Centro Studi Osservatorio Donna dell’Ateneo leccese di cui era ancora componente.

Nel 1998 aveva collaborato attivamente alla costituzione del Catalogo dei periodici delle biblioteche dell’Università di Lecce.

Del Comitato Pari Opportunità dello stesso Ateneo era stata Presidente, dalla sua istituzione sino alla trasformazione in Comitato Unico di Garanzia. Da Presidente del CPO aveva attivato la preziosa serie di convenzioni con le strutture educative per l’infanzia, nell’ambito del progetto: “Bambini Estate e Bambini tutto l’anno”; promosso nel 2005 la prima edizione del convegno “Donne e Scienza”; partecipato alla stesura del primo Codice di condotta contro molestie e discriminazioni; fondato l’attuale nido riservato ai bambini del personale UniSalento; attivato la convenzione con l’ASL Lecce per lo sportello di ascolto per la prevenzione della salute per dipendenti e studenti; ideato il progetto “Libere di leggere” per la gestione di una biblioteca nella sezione femminile del carcere di Lecce “Borgo San Nicola”; contribuito a promuovere il progetto Telelab che aveva permesso l’attivazione in via sperimentale di 20 postazioni di telelavoro UniSalento e alla realizzazione dell’“Osservatorio sulla Comunicazione di Genere” finanziato dalla Regione Puglia (2010-2013).

Aveva attivato, inaugurandolo l’11 gennaio 2011, lo sportello per Consulente di fiducia.

Aveva collaborato con la Delegata alle Pari Opportunità prof.ssa Marisa Forcina per la realizzazione dei Corsi di Formazione “Donne politiche e Istituzioni” finanziati dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e alle edizioni della “Scuola estiva della Differenza”.

Faceva parte del direttivo di FLC-CGIL e ancora oggi era iscritta al SPI-CGIL, il sindacato dei pensionati della CGIL.

 

<<Pur essendo in pensione da qualche anno la dott.ssa Grasso non ha mai fatto mancare la sua vicinanza al nostro Ateneo in cui restano vivi i segni del suo impegno per la diffusione della cultura di genere, la promozione dei diritti e delle pari opportunità per lavoratrici e lavoratori. Grazie ai suoi ideali, alla sua passione incrollabile, alla sua etica laica, alla sua costante fiducia nell’altra e nell’altro, oggi la nostra Università può vantare progetti stabili per il benessere della comunità, azioni positive per dare voce alle pari dignità di tutti e tutte e strumenti reali di conciliazione vita-lavoro.

Siamo grati a Donatella per il suo impegno politico, sindacale, per le politiche delle donne, per averci insegnato l’accoglienza delle altrui istanze, per la profonda capacità di analisi e di fare rete con altre realtà.

La sua grazia, la sua eleganza nei rapporti interpersonali ne facevano un punto di riferimento per tutta la comunità accademica. Di lei ci mancheranno il sorriso aperto al mondo e la generosità, oltre ogni limite>>.

 

Related Articles