Salento Flash

Arriva a Lecce “Fight Clubbing”, il reality nazionale sugli sport da combattimento

 Breaking News
Arriva a Lecce “Fight Clubbing”, il reality nazionale sugli sport da combattimento
febbraio 15
01:36 2020
E’ stata presentata questa mattina a Palazzo Carafa  la 26ª edizione del più grande evento di Arti Marziali e Sport da Ring d’Italia, Fight Clubbing, in programma domenica 15 marzo al Palasport G. Ventura, con il patrocinio del Comune di Lecce e della Federazione Italiana Kickboxing – Muay Thai FIKBMS, sotto la guida organizzativa del pluricampione del mondo Fabio Siciliani del Team Oltrecorpo.
Durante l’evento verrà presentato il primo Reality Italiano di Sport da Combattimento, seguito dalle telecamere di Rai Sport che riprenderanno l’intera serata leccese.
Gli 8 fighters più forti d’Italia si affronteranno sul ring del Palasport G. Ventura, per la conquista del Titolo del Mondo di K-1 e di Muay Thai, categoria 71.800 Kg. Tra questi atleti figurano anche Fabio Puce di Acaya e Andrea Liuzzi di Taranto, dell’associazione Oltrecorpo di Lecce diretta dal Maestro Fabio Siciliani.
Il format ha preso il via lo scorso novembre nel Salone d’Onore del Coni, a Roma, alla presenza del presidente Giovanni Malagò. La prima tappa si è disputata a Vasto dove 16 fighters si sono sfidati sul ring per conquistare l’accesso alle semifinali di marzo. “Le cinture di riferimento sono riconosciute dal Coni e anche dal Cio. E’ una linea rossa di ufficialità nazionale  e internazionale”.
Siamo felici come amministrazione di accompagnare una manifestazione di così grande prestigio che certifica ancora una volta la qualità, la consistenza e la rilevanza nazionale del movimento leccese degli sport da combattimento – ha dichiarato l’assessore allo Sport del Comune di Lecce Paolo Foresio – La nostra città esprime campioni come Fabio Siciliani che hanno dato vita a una scuola che consente a tantissimi giovani leccesi e salentini di farsi apprezzare come atleti in contesti nazionali e internazionali. E questa è una ricchezza che occorre mettere a valore a beneficio di tutti. Per cui invito i cittadini a seguire e ad appassionarsi a Fight Clubbing, noi ci poniamo al fianco degli organizzatori per agevolare la buona riuscita”.
La città di Lecce – ha spiegato Fabio Siciliani – può essere considerata a tutti gli effetti un’eccellenza per gli sport da combattimento. Abbiamo dieci atleti in classe A che sono campioni per le rispettive categorie di peso, Un valore aggiunto per me, visto che si tratta di ragazzi salentini e perché vuol dire che la metodologia di allenamento funziona. Poter ospitare qui un reality di sport da combattimento – che è stato presentato dal presidente del Coni Malagò – mi rende particolarmente orgoglioso. Si tratta di due tornei ai quali parteciperanno otto atleti che si sfideranno in due discipline differenti, una di K1 e una di Muay Thai. Il vincitore di K1 si porterà a casa il titolo di campioni del mondo, lo stesso titolo che ho vinto qualche anno fa nella mia Lecce, mentre chi si aggiudicherà il torneo di Muay Thai vincerà il titolo WMC e otterrà il pass per partecipare al Thai  Fight in Thailandia”.
L’evento sarà trasmesso su Rai Sport e non è escluso che possa andare anche su altri canali Rai. “Siamo il terzo sport nazionale per visibilità e numeri”, ricorda Siciliani.
Durante il reality verranno evidenziate le varie fasi della vita dei protagonisti nelle settimane precedenti i match, i duri allenamenti fisici, le dure prove di abilità, i momenti di relax e di vita quotidiana, sino alle grandi sfide finali, aventi come premio finale il Titolo del Mondo e un pass per il prestigioso Thai Fight di Bangkok.  Fight Clubbing è un circuito di Sport da Combattimento nato nel 2012, specializzato in MMA, Kickboxing, Muay Thai e Pugilato, incoronato primo evento d’Italia del 2019, grazie ai 3100 spettatori dell’ultima edizione di Pescara che hanno attribuito al brand lo scettro di promotion più grande d’Italia, nonché prima organizzazione italiana per numero di manifestazioni realizzate.
Sullo sfondo c’è il sogno olimpico. “Nel 2023 – annuncia Siciliani – verranno disputate le prime olimpiadi europee di Muay Thai a Cracovia. Qualora dovesse essere praticata in 90 nazioni (e i numeri ci sono già) avremmo tutte le carte in regola per poter partecipare in maniera ufficiale alle olimpiadi di Los Angeles. Io avrò l’onore di poter guidare la nazionale juniores. Un grande sogno che si avvera al quale potremmo arrivare con alcuni nostri atleti. Insomma, Lecce ha tutte le potenzialità per diventare una cittadella olimpica per gli sport da combattimento perché abbiamo atleti e tecnici di primo livello sui quali investire”.
Pronti alla sfida i due atleti di Oltrecorpo Lecce. “Io – sottolinea Andrea Liuzzi – sto aspettando quel giorno per cercare di dare il meglio sul ring. Mi sto preparando sul piano psicologico, non solo fisico per arrivare pronto a questo importante appuntamento”. “Certo – aggiunge Fabio Puce – combattere a Lecce sarà diverso. Voglio arrivare al meglio della mia condizione perché il mio obiettivo è quello di conquistare la finale
E per l’8 marzo, festa della donna, il Maestro Fabio Siciliani, offrirà gratuitamente uno stage di difesa personale riservato alle donne all’interno del Centro commerciale Mongolfiera

Related Articles