Salento Flash

Piazza Salandra a Nardò si fa palcoscenico di natura e bellezza con Le Notti Verdi

 Breaking News
Piazza Salandra a Nardò si fa palcoscenico di natura e bellezza con Le Notti Verdi
ottobre 30
09:52 2019

Piazza Salandra si fa palcoscenico di natura e bellezza con Le Notti Verdi, un evento organizzato da Nereidi e inserito nel calendario di È autunno, scopri Nardò, il programma stilato dall’amministrazione comunale con visite guidate, tour sul territorio, eventi e iniziative culturali e di spettacolo sino al ponte di Ognissanti. Si inizia domani, mercoledì 30 ottobre, con la prima di cinque serate consecutive (sino a domenica 3 novembre) in cui, in un centro storico addobbato da piante, alberi e fiori, si presenteranno le “eco tendenze”, i prodotti biologici a Km 0, i materiali innovativi dell’eco-design, dell’architettura e dell’artigianato locale. Ecco perché la piazza si trasformerà in un palcoscenico di natura e bellezza, con tanti piccoli “eventi nell’evento” e dove i visitatori potranno godere della bellezza delle creazioni delle migliori aziende vivaistiche pugliesi, che dipingeranno di verde, come se fosse un giardino in città, la zona interessata. Ma l’obiettivo è anche quello di valorizzare le eccellenze del posto, delle associazioni, delle aziende e dei privati che utilizzano e contribuiscono alla crescita di materiali, tecniche lavorative, servizi a basso impatto ambientale.
Le Notti Verdi abbraccerà quattro aree: enogastronomia (con l’esposizione e la vendita di prodotti di enogastronomia locale), la cosmesi e il benessere (con l’esposizione e la vendita di prodotti naturali per la salute e la bellezza), l’artigianato (una “vetrina” per gli artigiani locali, sempre più indirizzati al riuso di materiali lasciando libero sfogo alla creatività e senza privare l’oggetto della sua utilità) e il turismo (in un territorio che ha la punta di diamante in questo ambito, è di fondamentale importanza un’attenzione maggiore all’immagine ambientale, al rispetto di semplici regole di civiltà che coincidono con l’obiettivo di salvaguardare l’ambiente, flora e fauna, e la “genuinità” delle mete turistiche).
“È un evento molto originale – spiega l’assessore al Turismo e allo Sviluppo Economico Giulia Puglia – che intreccia i temi ambientali alla gastronomia, l’artigianato alla cosmesi. Una bella occasione per artigiani, produttori locali, operatori del benessere e nello stesso tempo un altro motivo per scoprire e riscoprire la nostra città nel ponte di Ognissanti. Il centro storico non chiude con la fine dell’estate, la città resta viva e anzi rilancia la propria offerta sino alle feste natalizie”.

Related Articles