Salento Flash

Osservatorio per l’inclusione sociale: approvato il protocollo d’intesa

 Breaking News
Osservatorio per l’inclusione sociale: approvato il protocollo d’intesa
febbraio 04
09:47 2018

La Giunta comunale ha approvato ieri un protocollo d’intesa tra Comune di Lecce, Associazione For Life onlus, Aps Anteas, Caritas Diocesana e Dipartimento di storia società e studi sull’uomo dell’Università del Salento per la costituzione dell’Osservatorio per l’inclusione sociale.

Si tratta di un passo avanti rispetto alle priorità operative individuate dalla Rete per il contrasto alla Povertà di cui il Comune è promotore e che coinvolge numerosi enti, realtà sociali e associative che si occupano a vario titolo in città di lotta al povertà. Nei primi incontri della Rete, si è stabilito, infatti, di partire da una indagine socio-statistica che restituisca un quadro chiaro e dettagliato dei bisogni sociali presenti nella città di Lecce: l’Osservatorio per l’inclusione sociale avrà proprio questo compito, e nel primo anno di attività realizzerà di una mappatura ed analisi della povertà, dei bisogni e delle risorse del territorio nel campo del contrasto alla povertà.
L’attività di ricerca sarà delegata al Dipartimento di Storia società e Studi sull’uomo dell’Università del Salento e alla stessa il Comune contribuisce in questa prima fase con uno stanziamento di 5mila euro (stessa somma sarà stanziata da Anteas e For Life onlus).
Nell’ambito del Protocollo d’intesa il Comune di Lecce, ha assunto l’impegno di “mettere a disposizione risorse umane, mezzi e strutture, nei limiti delle proprie competenze istituzionali e dei propri ordinamenti amministrativi, in grado di favorire il raggiungimento degli obiettivi previsti dall’Osservatorio, nonché ogni altro ausilio, anche attraverso proprie strutture operative, finalizzato alla buona riuscita del progetto. Si è impegnato altresì a partecipare alle attività di animazione, promozione e raccolta dati, nonché di assistenza tecnica, tutoraggio, alle elaborazione, indagini che si riterranno necessarie favorendo la divulgazione e valorizzazione dei risultati ottenuti”.
Per mettere in atto azioni efficaci di contrasto alla povertà abbiamo bisogno di dati, di informazioni, di studio – dichiara l’assessore al Welfare del Comune di Lecce,Saverio Citraro – nella nostra città sono numerose e variegate le situazioni di bisogno e per contrastare i fenomeni di bisogno materiale e di solitudine sociale dobbiamo mettere in campo politiche che affrontino il problema da una prospettiva strutturale. Andare incontro al bisogno del singolo, risolvere il caso isolato non basta più. Ringrazio Caritas, For Life, Anteas e Università del Salento, oltre a tutte le realtà della Rete per il contrasto alla povertà, con le quali abbiamo costruito una intesa che sono sicuro darà ottimi risultati”.

Related Articles