Salento Flash

Salento Book Festival a Gallipoli con Pino Aprile e Francesco Sole

 Breaking News
Salento Book Festival a Gallipoli con Pino Aprile e Francesco Sole
giugno 16
14:05 2017

Uscito nelle librerie e sui book store on line da solo qualche giorno, dopo il debutto davanti a migliaia di fan in Piazza Duomo a Milano lo scorso lunedì, viene presentato a Gallipoli, nella Biblioteca Comunale, in via Sant’Angelo, il prossimo 19 giugno, l’ultimo libro di Francesco Sole, il blogger e conduttore tv fenomeno del web (il giorno successivo, 20 giugno, sarà a Nardò, in Piazza Pio XI, sempre ospite del SBF). Si intitola “Ti voglio bene” (Mondadori) e mette insieme le poesie che hanno generato milioni di visualizzazioni sui social diventando, appunto, un libro. Il 23enne modenese che è stato tra l’altro conduttore di «Tú sí que vales», il talent show in prima serata su Canale 5, per Mondadori ha già pubblicato “Stati d’animo su fogli di carta”. L’incontro con Francesco Sole, previsto alle ore 20, sarà introdotto dalla giornalista Azzurra De Razza

Sempre lunedì prossimo ma alle 21, invece, ospite del Salento Book Festival a Gallipoli sarà il giornalista “meridionalista” più seguito in Italia, Pino Aprile, che presenterà l’ultima sua fatica, “Carnefici” (Piemme), la sua opera più ambiziosa, ancor più di “Terroni”, il best-seller da 250mila copie tradotto anche all’estero. «Io so. So tutti i nomi e so tutti i fatti di cui si sono resi colpevoli. Io so. Ma non ho le prove». È il cuore di un celeberrimo atto d’accusa di Pier Paolo Pasolini pubblicato sul Corriere della Sera. Anche Pino Aprile sa. Sa tutto quello che è stato fatto perché gli italiani del Sud diventassero “meridionali”. Lo ha appreso con stupore e sgomento, e lo ha raccontato in un libro spartiacque, Terroni, che ha aperto una breccia irreparabile sulla facciata del trionfalismo nazionalistico. Se mancavano ancora prove, ora le ha trovate tutte, al termine di un’incalzante e drammatica ricerca durata cinque anni. E sono le prove di un genocidio. L’incontro con Pino Aprile sarà ospitato all’interno della Biblioteca Comunale e vedrà la partecipazione di Nandu Popu dei Sud Sound System. L’intervista sarà a cura del giornalista Fernando d’Aprile.

Prima dei due incontri con gli autori, alle 18, sempre a Gallipoli, presso la Galleria dei due mari, l’appuntamento dedicato a bambini e ragazzi, fruitori di libri liberi da preconcetti. A cura di Zeromaccanico Teatro, con Ottavia Perrone e Francesco Cortese, il laboratorio sulla costruzione di un libro. Aprire un libro è come spalancare una finestra su nuovi mondi in bilico tra realtà e fantasia: mediante il gioco e la sperimentazione personale, i partecipanti scopriranno il piacere di essere autori di immagini e parole, superando l’idea del libro “solo” scritto. Alla fine del percorso, sarà allestita una mostra di libri fatti dai bambini e dai ragazzi, da leggere e sfogliare. “PER FARE UN LIBRO” è un laboratorio dedicato alla fascia 5/11 anni e 12/14 anni. Costo: € 3,00 (fratello/sorella € 5,00). Info prenotazioni 348/5465650.

PROGRAMMA GIORNALIERO della settimana

Lunedì 19 giugno 2017 – GALLIPOLI

– Ore 18.00 – Galleria dei due Mari. 

“PER FARE UN LIBRO” con OTTAVIA PERRONE e FRANCESCO CORTESE di ZEROMECCANICO TEATRO. Laboratorio per bambini da 5 a 11 anni e ragazzi da 12 a 14 anni. Numero massimo partecipanti: 15 – Costo: € 3,00 (fratello/sorella € 5,00). Info prenotazioni: 348/5465650.

– Ore 20.00 – Biblioteca Comunale, via Sant’Angelo.

FRANCESCO SOLE presenta il libro “TI VOGLIO BENE” (Mondadori). Introduzione a cura di AZZURRA DE RAZZA

– Ore 21.00 – Biblioteca Comunale, via Sant’Angelo.

PINO APRILE presenta il libro “CARNEFICI” (Piemme) con la partecipazione di NANDU POPU. Intervista a cura di FERNANDO D’APRILE

Martedì 20 giugno 2017 – NARDO’ 

– Ore 18.00 – Piazza Pio XI.

“PER FARE UN LIBRO” con OTTAVIA PERRONE e FRANCESCO CORTESE di ZEROMECCANICO TEATRO. Laboratorio per bambini da 5 a 11 anni e ragazzi da 12 a 14 anni. Numero massimo partecipanti: 15 – Costo: € 3,00 (fratello/sorella € 5,00). Info prenotazioni: 348/5465650.

– Ore 20.00 – Piazza Pio XI.

BIG SUR presenta “RICETTE SCUMBENATE”, dodici ricette “atipiche” salentine con EFREM BARROTTA, FRANCESCO MAGGIORE, PAOLO PISANELLI e GIORGIA SALICANDRO per Edizioni Scumbenate (Big Sur e Industrie Servizi Grafici Panico). 

– Ore 21.00 – Piazza Pio XI.

FRANCESCO SOLE presenta il libro “TI VOGLIO BENE” (Mondadori). Introduzione a cura di AZZURRA DE RAZZA

Giovedì 22 giugno 2017 – GALLIPOLI 

– Ore 20.00 – Biblioteca Comunale, via Sant’Angelo.

Il “Premio Strega 2016” EDOARDO ALBINATI presenta il libro “UN ADULTERIO” (Rizzoli). Intervista a cura di ANNA RITA CORRADO

Venerdì 23 giugno 2017 – NARDO’

– Ore 18.00 – Piazza C. Battisti. 

Esposizione dei lavori prodotti durante il laboratorio “PER FARE UN LIBRO”.

“STORIE IN TECHNICOLOR” con OTTAVIA PERRONE e FRANCESCO CORTESE di ZEROMECCANICO TEATRO. Spettacolo-laboratorio per bambini da 5 a 11 anni. Numero massimo partecipanti: 20 – Costo: € 3,00 (fratello/sorella € 5,00). Info prenotazioni: 348/5465650.

– Ore 20.00 – Piazza C. Battisti. 

Il “Premio Strega 2016” EDOARDO ALBINATI presenta il libro “UN ADULTERIO” (Rizzoli). Intervista a cura di ILARIA MARINACI.  Introduce GIANPIERO PISANELLO, Direttore Artistico del “SALENTO BOOK FESTIVAL”. Saluta PIPPI MELLONE, Sindaco di Nardò e FRANCESCO PLANTERA, Assessore alla Cultura della Città di Nardò. Partecipa LOREDANA CAPONE, Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia per la consegna del Premio “SALENTO BOOK 2017” all’autore. 

– Ore 21.00 – Piazza C. Battisti. 

Consegna degli attestati di partecipazione ai bambini ed ai ragazzi del laboratorio “PER FARE UN LIBRO”. Partecipano OTTAVIA PERRONE eFRANCESCO CORTESE di ZEROMECCANICO TEATRO, curatori del Laboratorio; LOREDANA CAPONE, Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia.

Festival Nazionale del libro: SALENTO BOOK FESTIVAL, i successi degli anni precedenti, le novità del 2017

Con l’arrivo dell’estate ritorna puntuale, da sette anni, l’appuntamento dedicato al mondo dei libri e dei suoi scrittori. Dopo l’entusiasmante esperienza degli anni passati, l’Associazione Culturale Festival Nazionale del Libro, presieduta dal giornalista Gianpiero Pisanello, allarga la propria visione e abbraccia il cuore del Salento.

Ecco nascere il Salento Book Festival con le città di Corigliano d’OtrantoGallipoli e Nardò che, dal 6 giugno al 21 luglio, ospiteranno più di cinquanta tra scrittori e autori, ma anche personalità del mondo dello spettacolo, della cultura, dell’arte, della musica e della comunicazione. In programma anche una serie di concerti e live show oltre al Premio Salento Book 2017. Grande attenzione, poi, al mondo dei bambini e dei ragazzi, con la partecipazione degli studenti dell'”Istituto Galilei-Costa” di Lecce, autori della campagna sociale “MaBasta” contro il bullismo, e con i laboratori dedicati alla lettura e al mondo dei libri in generale, per i più piccoli.

Da Edoardo Albinati (“Premio Strega 2016”) a Luciano Violante, da Andrea Scanzi a Diego De Silva, da Nicole Orlando a Sandro Rutolo, da Federico Zampaglione a Lorella Cuccarini. Ancora, Guido Maria Brera, Luca Bianchini, Antonio Caprarica, Federico Buffa, Catena Fiorello, Chiara Francini, Selvaggia Lucarelli, Andy Luotto, Ilaria Macchia, Antonella Lattanzi, Don Maurizio Patriciello, Don Antonio Rizzolo, Peppe Vessicchio, Caterina Soffici, Francesco Sole, Luca Tommasini, Pino Aprile, Marina Valensise, Maarten Van Aalderen, Marcello Veneziani e tanti altri.

Il libro come occasione di incontro e confronto, nelle piazze, sui sagrati delle chiese, tra le strade e i vicoli. Il successo di pubblico ottenuto negli ultimi sei anni dal Festival Nazionale del Libro conferma che il segmento cultura non sia semplicemente un’altra chance per creare appeal in una terra di per sé attrattiva, piuttosto un investimento logico e quasi scontato per una comunità che non deve dimenticare la ricchezza che un libro può contenere e la semplice bellezza di una storia tra le pagine. Il Salento dell’industria turistica può investire nella nuova “Movida del Lettore” che il Salento Book Festival ha dimostrato di saper offrire, in grado di strutturarsi e consolidarsi con un forte potere di fascinazione sociale e, quindi, comunitario.

“Con questa convinzione – dice il direttore artistico Gianpiero Pisanello – continuiamo a scommettere in cultura proprio in questa terra, ancor di più considerando i dati non certo edificanti che vedono la Puglia al penultimo posto nella classifica nazionale dei lettori. Rilanciamo la sfida nella certezza di poter effettuare un’inversione di tendenza nelle dinamiche di tutto quanto ruota intorno ai libri ed alla lettura, grazie anche alle tre Amministrazioni Comunali che hanno scelto di aderire al progetto, creando una nuova rete di collaborazione”.

Il Salento Book Festival si svolge grazie al contributo delle Amministrazioni Comunali di Corigliano d’Otranto, di Gallipoli e di Nardò, guidate rispettivamente dai sindaci Dina MantiStefano Minerva e Pippi Mellone. Il Festival, che gode inoltre del patrocinio dell’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, guidato dall’assessore Loredana Capone, si svolge anche grazie alla collaborazione di numerose imprese del territorio che hanno creduto, dal primo momento, nel progetto culturale.

Related Articles