Salento Flash

Betitaly Maglie batte Isernia e sogna i play off

 Breaking News
aprile 27
01:33 2016

img_archivio11042016162741Le ragazze terribili di Giandomenico strapazzano anche Isernia e restano in auge per una folle rincorsa ai play off. La sfida contro le molisane non è proprio una passeggiata, ma lo stile magliese è ormai universalmente riconosciuto. Novità assoluta in campo.

Il forfait inatteso di Guidozzi per un malanno muscolare, costringe Giandomenico a plasmare Stefania Corna in versione centrale. Bella mossa e bella prestazione. L’atleta bergamasca si rimbocca le maniche e si mette al servizio della squadra con abnegazione e spirito di sacrificio. I suoi 192 centimetri fanno il resto, consentendole talvolta di ergersi a muro invalicabile sulle incursioni ospiti. Voto in pagella : 9. Citazione obbligatoria per capitan Kostadinova che anche stavolta non conosce limiti in attacco e scalda il cuore del pubblico di casa con l’esperienza che caratterizza le sue sciabolate da ogni parte del campo verso il rettangolo avversario. Con questa musica per le ospiti non resta che alzare bandiera bianca sul 25-19.

Nel ritorno in campo le molisane non ci stanno e tentano di far vedere alcune buone qualità di un gruppo niente male, anzi. Il gap però resta tutto a favore delle salentine, nonostante la freschezza e la verve di Morone. Si va sull’ 8-4. Time out e ritorno in campo con allungo sul 14-9. Sembra tutto finito, ma una Monitillo “duracell” trascina le sue fino ad un incoraggiante 20-17. Il coach rossoblù lucida le ali alle sue farfalle, che tornano a librarsi in aria: ace della Murri e chiusura sul 25-18. Nel terzo set le molisane provano a ritrovare forza e orgoglio e tentano di cambiare marcia.

Non basta. La Corna stampa l’ace del sorpasso. Poi “Trilly” Nasari accende lo show e tutto torna a scorrere per il verso giusto, fino al 16-10. Il resto è poesia rossoblu : muro della Liguori, Kostadinova stampa sassate e la spumeggiante Nasari disegna un pallonetto da applausi. Tutto troppo facile e Maglie amministra. Isernia, così, risale comodamente sul 21-17. Nuovo time out per la Bet. E si torna a far bene: Liguori si conferma sul 22-17, errore delle ospiti e Murri chiude i conti con una deliziosa fast sul 25-17. Nuova vittoria, altri tre punti e morale a mille.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Only registered users can comment.