Salento Flash

Lecce forza quattro a Cosenza. Doppio Moscardelli e tanto spettacolo

 Breaking News
marzo 26
16:18 2016

legapro3Prova di forza del Lecce di Braglia che espugna il campo del Cosenza con quattro reti a margine di un pirotecnico 3-4. La vittoria ottenuta in trasferta consente ai giallorossi di rimanere a contatto con la capolista Benevento in virtù della doppietta messa a referto da Moscardelli e dell’acuto di Surraco.

Braglia ripropone il 3-4-3 mandando in campo la stessa formazione che ha battuto il Catanzaro nel turno precedente. I padroni di casa rispondono con il 4-3-3 che vede in avanti il tridente composto da Statella, Arrighini e Cavallaro.

I giallorossi indovinano l’approccio alla gara e al 6’ trovano il vantaggio con Moscardelli, abile a battere il portiere con un preciso colpo di testa su cross di Surraco. I calabresi provano a reagire con Cavallaro che di testa mette a lato al 14’, ma tre minuti dopo è ancora Moscardelli a rendersi pericoloso sul traversone di Legittimo. Il Lecce continua ad attaccare, e al 28’, è Lepore a sfiorare il doppio vantaggio sul calcio di punizione impegnando severamente Perina. Un minuto più tardi arriva però il pareggio del Cosenza con un tiro di Ciancio che beffa Perucchini in virtù della deviazione fortuita di Salvi.

Ad inizio del secondo tempo il Cosenza prova a fare la partita, e all’8’, Arrighini conclude al volo verso la porta con poca fortuna. Il Lecce risponde all’11’ con un’altra punizione dalla distanza di Lepore che si spegne sul fondo. Al 16’ sale in cattedra Doumbia che mette nel cuore dell’area per l’accorrente Surraco lesto a depositare in rete con un bel piattone.

La partita si accende e al 29’ arriva il secondo pareggio dei locali ad opera di Cavallaro. L’attaccante del Cosenza trafigge Perucchini con una bordata sotto l’incrocio dopo l’assist di La Mantia. Al 33′ annullato per fuorigioco un gol di Abruzzese, ma il Lecce, trova ancora la forza per reagire e colpisce altre 2 volte. Al 34′ Caturano propizia l’autogol di Tedeschi, dopo una fuga sulla corsia sinistra. Al 38′ la chiude Moscardelli, che salta anche Perina e deve solo depositare la palla in rete, imbeccato da Lepore.

C’è spazio per un altro gol annullato al Cosenza, per un fuorigioco di Arrighini (dubbio). Al 46′ La Mantia firma il 3-4, ma ormai è troppo tardi. Il Lecce conquista tre punti pesantissimi su un campo molto difficile dando un forte segnale al campionato.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Only registered users can comment.