Salento Flash

Rugby, Serie C: vince il Salento Rugby. Panthers Modugno ko

 Breaking News
ottobre 27
10:51 2015

RUGBY1Primo successo in campionato per il Salento Rugby che supera i Panthers al Comunale di Aradeo. Sarebbe dovuta essere una trasferta per i salentini invece, l’indisponibilità del campo di gara della compagine di Modugno, ha spostato il match alle ore 18:00 sul campo di casa.

A pochi minuti dal fischio d’inizio del Signor Sisto di Taranto è evidente come i ragazzi di Capitan Abbate siano tesi e disordinati, mentre le “pantere” giocano a viso aperto e si rendono spesso insidiose con una veloce e agile coppia di centri.

Una leggera superiorità in mischia ordinata è ben sfruttata  dal Salento Rugby che passa in vantaggio al decimo minuto con la seconda linea Ortenzio Orlandino, la trasformazione affidata al piede di Nestola centra i pali.

Sollevati dal vantaggio i “tarantati” rischiano di capitolare poco dopo, ma Gabriele Calò ferma Ndiaye Ibrahima Racine, centro dei Panthers, a 5 metri dalla linea di meta.

Il Salento Rugby cerca di cambiare passo e, al 27° con una giocata del reparto arretrato, arriva la meta di Roberto Margari non trasformata da Nestola. Un minuto prima, il Signor Sisto, aveva fischiato un “sollevato” in area di meta ai giallo-neri.

Buona la difesa dei Panthers e disorganizzato l’attacco dei salentini che vanno in meta solo allo scadere del primo tempo con Rago, terza meta di giornata non trasformata da Nestola, 0-17 il risultato.

Il secondo tempo si apre con una mischia del Salento Rugby più organizzata e i modugnesi in fase calante. Al sesto arriva la meta di Manta che corona una serie di pick & go dei salentini schiacciando al centro dei pali e conquistando il punto bonus; Nestola non può sbagliare e il risultato è 0-24.

Sempre Manta si ripete al 16°, azione fotocopia della prima; anche in quest’occasione Nestola trasforma. La girandola di cambi, effettuati da entrambe le formazioni, rimescola le carte e la partita si spegne per buoni venti minuti. Sullo scadere ci prova prima Marco Grasso fermato sulla 5 metri avversaria e poi Nestola che sorprende la difesa delle “pantere” schiacciando alla bandierina sulla chiusa; il calcio di trasformazione è affidato a Capitan Abbate, ma non centra i pali.

A pochi secondi dalla fine sono i Panthers Modugno a schiacciare la loro prima meta del Campionato di Serie C con il numero 12 senegalese Ndiaye Ibrahima Racine; la relativa trasformazione porta il risultato finale sul 7 a 36.

Mirko Cellamare, Presidente e anima dei Panthers Modugno, a fine partita dichiara:«Sicuramente la partita bella e interessante giocata nel massimo fair play, anche se i miei uomini sono privi di esperienza perché neofiti il Salento ha dovuto giocare senza mai rilassarsi. Buona la nostra difesa e grazie alle potenzialità della nostro trequarti abbiamo anche siglato una meta. Complimenti al Salento Rugby che ha fatto valere la propria esperienza sul campo. Prevedo una crescita esponenziale dei miei… siamo insieme solo da un mese e mezzo, diventeremo di sicuro un “problema” per tutte le squadre». Soddisfatto il Capitano salentino Ivano AbbateLa partita disputata con i Panthers è stato un banco di prova importante per la mia squadra; nonostante le assenze di alcuni uomini in mischia abbiamo cercato di imporre il nostro gioco ad un avversario ostico, anche se alla prima esperienza in un campionato. Abbiamo espresso un buon gioco in trequarti cercando di sfruttare al meglio gli errori della difesa avversaria. Sono molto soddisfatto della prestazione, anche se abbiamo concesso molti spunti ai nostri avversari che, abilmente, hanno concretizzato con una meta allo scadere degli 80′. Complimenti ai Panthers ed anche alla mia squadra».

L’appuntamento con il girone Appulo/Lucano è per domenica 1 novembre con la terza giornata di Campionato.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Only registered users can comment.