Salento Flash

Gioia Lecce: una sassata di Lepore stende la Juve Stabia

 Breaking News
marzo 06
22:22 2015

Il Lecce supera di misura la Juve Stabia nell’anticipo del venerdì sera e raggiunge il terzo posto in classifica in coabitazione con la formazione allenata da mister Pancaro. Franco Lepore è stato il mattatore della gara con il gol che ha permesso ai suoi di trionfare dinanzi ai 3.612 tifosi del Via del Mare.  Bollini disegna un inedito 4-4-2 a causa delle numerose assenze con Gustavo in appoggio a Moscardelli.

Pronti via e i salentini confezionano un’occasione al 1’ giro d’orologio con Lopez che calcia dalla trequarti chiamando in causa Pisseri. Sugli sviluppi della stessa azione è Gustavo a tentare l’acuto vincente su una ribattuta, ma il giallorosso viene chiuso in angolo.  Il Lecce tenta più volte la conclusione con Lepore, ma il pallone termine fuori. Intorno al 10’ Bollini deve fare a meno di Sacilotto che esce dal campo dolorante per fare posto a Beduschi con Mannini spostato a centrocampo. Al 13′ Moscardelli sfiora il gran gol prima controlla col petto, poi calcia col sinistro e conclusione che termina di poco a lato.

La Juve Stabia reagisce e al 30’ prova il colpo grosso dalla distanza con La Camera con Caglioni abile a bloccare.  Negli sprazzi della prima ripresa sono degne di nota le occasioni di Doumbia e Gustavo, con il primo che rientra sul destro e calcia trovando l’opposizione della difesa campana, e il secondo che colpisce di testa con palla sul fondo.  Nella ripresa primo cambio anche per gli ospiti che richiamano Di Carmine ed inseriscono Ripa. Al 15′ Lopez mette in mezzo un pallone teso, Moscardelli stacca e Pisseri devia in angolo con un colpo di reni.

Passano una manciata di minuti e Mannini va al cross e Jiday, per poco, non beffa il suo portiere spedendo in corner di testa. Al 26′ Moscardelli ci prova su calcio da fermo, pallone che rimbalza davanti a Pisseri, ma il portiere si supera e mette in angolo. Al 34′ il Lecce passa in vantaggio con un gran botta di Lepore da lontano che non dà scampo a nessuno e si infila in rete. Nel frattempo entrano anche Embalo e Di Chiara per Doumbia e Gustavo. Dopo quattro minuti di recupero il Lecce esce vittorioso dallo scontro al vertice e riceve il lungo applauso dei suoi sostenitori.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Only registered users can comment.