Salento Flash

1° Festival della Pizza Salentina: al “Columella” premiate le eccellenze del settore

 Breaking News
febbraio 28
16:26 2015

10385296_10203574784000699_4451149837123103068_nSi è svolta questa mattina, presso l’Aula Magna dell’Istituto Presta Columella, la cerimonia di premiazione relativa alla prima edizione del Festival della Pizza Salentina che, dal 9 al 20 febbraio, ha fatto tappa in dieci pizzerie del territorio per una gara gastronomica originale che ha posto sotto i riflettori la salentinità dei sapori e dei profumi legata all’alimento più amato, la pizza.

Ideato dalla Platinum Eventi di Giovanni Conversano, il festival ha messo in campo una vera e propria rete di sinergie con la collaborazione attiva dell’indirizzo alberghiero, con le imprese e con le associazioni del settore.

La gara ha ampiamente dimostrato che, proprio come quella napoletana, anche la pizza salentina può avere un’identità precisa. Ad avvalorare questa tesi sono state le pizze, le protagoniste del festival, realizzate dai pizzaioli in gara e giudicate da una giuria di qualità composta da addetti ai lavori ma anche da buongustai che ne hanno giudicato l’aspetto più soggettivo.

11002647_361582574043127_3315056150618565369_nNel corso della cerimonia di premiazione sono intervenute le seguenti personalità: la vicepreside dell’Istituto, la Professoressa Laura Pedone, il professore di Enogastronomia, Ernesto Pezzulla, l’ideatore del Festival, Giovanni Conversano, il presidente di A.Pi.Sa. (Associazione Pizzaioli Salentini) e quatto volte campione del mondo di freestyle di pizza acrobatica, Giuseppe Lucia, il primo campione al mondo pugliese di pizza acrobatica, Massimiliano Stamerra, la delegata per il Comune di Lecce per Cuore Amico, la dottoressa Annarita Mele, e ancora il noto cabarettista salentino Piero Ciakky.

Dopo i saluti istituzionali della Vicepreside Pedone, si sono susseguiti gli interventi di tutte le personalità accorse. L’ideatore del Festival, Giovanni Conversano, ha tracciato un primo positivo bilancio della manifestazione che sicuramente avrà presto una seconda edizione. Conversano ha sottolineato come, grazie ad una grande collaborazione fra le parti, sia stato possibile creare un festival che ha dato una importante occasione formativa agli studenti del Columella, i quali si sono cimentati sia nella creazione di originali pizze che nel servizio di ricevimento e di sala, e che ha dato anche grande visibilità alle aziende che vi hanno partecipato, mettendosi in gioco e sfidandosi, seppur con il sorriso, mettendo in campo le proprie professionalità.

Il risultato è stato senz’altro un Festival virtuoso ricco di sorprese, dalla comicità di Piero Ciakky che ha animato ogni serata rendendola particolarmente piacevole e scorrevole, alla parte musicale con tre giovani cantanti che si sono alternate dimostrando quanti talenti sono presenti nella nostra terra, alla guida tecnica d’eccezione di Giuseppe Lucia che ha svelato ai giudici e al pubblico presente di volta in volta tanti piccoli “segreti” del mestiere e che, soprattutto, ha insegnato a vivere il momento della pizza con gioia e con il sorriso.

10981196_10204817815343868_2135446573377218867_nOggi, poco prima della premiazione, parte del Team Acrobatic Salento, ovvero Giuseppe Lucia e Massimiliano Stamerra, si è esibito nella specialità di freestyle di pizza acrobatica. Manca poco, infatti, al loro nuovo impegno oltre oceano, questa volta a Las Vegas, dove rappresenteranno l’eccellenza del Salento nelle diverse categorie.

11021171_361582907376427_1538726012474636901_nÈ venuta la volta, poi, della tanto attesa premiazione. Tra gli studenti del Columella ha vinto per la sua specialità di pizza salentina Stefano Quarta, premiato direttamente dalla vicepreside e dal presidente di A.Pi.Sa.
In seguito sono state premiate tutte le specialità prodotte dai pizzaioli nelle dieci tappe: Riccardo Politi per la Margherita, Paolo Buia per la diavola, Renzo Caliandro per la capricciosa, Sandrino Greco per la pizza napoletana, Praka Braham per la prosciutto e funghi, Francesco De Paolis per la salsiccia e cipolle, Roberto Mottura per la frutti di mare, Gianni Barbarossa per la mare e monti, Donatello Cordella per la caprese e Cristian Spedicato per la contadina.

11021225_10204817851064761_7572413819109773240_nInfine, il premio per la Pizza Salentina, ovvero quella che ha incarnato maggiormente lo spirito e i sapori della nostra terra, è andato al pizzaiolo Donatello Cordella per la sua fantasia di mousse di ceci e pasta fritta, vale a dire la tipica ciceri e tira in versione pizza.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Only registered users can comment.