Salento Flash

L’Aurispa delude in casa contro il Reggio Emilia

 Breaking News
gennaio 12
15:21 2015

Un’Aurispa Alessano poco concreta e molto fallosa cade in casa per 3-1 contro Reggio Emilia e rimane sempre più sola in fondo alla classifica di serie A2. I biancoazzurri, di fronte alla squadra penultima in classifica, avevano la possibilità di cogliere la prima vittoria davanti al proprio pubblico.

Invece si è assistito forse alla peggior prestazione della formazione di mister Medico. Primi due set con un Alessano inguardabile, tanto da costringere l’allenatore a cambiare formazione in corsa, terzo parziale in cui si è vista una buona reazione, prima di un nuovo calo nel quarto e decisivo set. In casa biancoazzurra di positivo solo la buona prova di capitan Mazza, autore di 15 punti in due set e mezzo e i 14 punti di Bolla; per il resto tante difficoltà in tutti i fondamentali e poca grinta. Ben altra prestazione ci si attendeva alla luce dei progressi mostrati nelle ultime uscite della squadra.
Ad inizio partita mister Medico conferma la formazione schierata a Sora con Parisi al palleggio, Armenakis opposto, Bolla e Schwagler laterali, Torsello e Muccio centrali, Bisanti libero. Reggio Emilia risponde con Guemart in regia, Kody opposto, Della Corte e Tiozzo di banda, Tondo e Di Franco al centro, Catellani libero.
Inizio partita con le squadre che si equivalgono rincorrendosi nel punteggio fino al 5 pari, poi Tondo porta Reggio sul 7-5. Un muro di Di Franco su Armenakis e un ace di Tondo e il vantaggio aumenta a +4 (11-7). L’Aurispa reagisce e si porta sul -1 (10-11), ma un errore in  battuta di Muccio dà il 12-10 del tempo tecnico in favore degli ospiti. Al rientro nuovo allungo tricolore per il 14-10. L’Alessano commette troppi errori e il Reggio Emilia allunga ulteriormente sul 16-11.

L’attacco biancoazzurro non riesce ad ingranare la marcia e gli uomini di mister Cantagalli volano sul 22-15. La squadra di casa sembra non essere scesa ancora in campo e agli emiliani non rimane che controllare e portare a casa il parziale con il punteggio di 25-17 dopo 23 minuti di gioco, con Di Franco che mura un attacco di Bolla per il punto decisivo.

Nel secondo set ancora falsa partenza dell’Alessano che non riesce a chiudere le azioni di attacco, consentendo all’avversario di portarsi sul 5-2. I biancoazzurri non riescono proprio ad entrare in partita e il vantaggio ospite aumenta a +4 (9-5). Al tempo tecnico è 12-8 per Reggio Emilia. Mister Medico inserisce Mazza al posto di Armenakis e Grassano per Schwagler per cercare di dare una scossa alla squadra. La reazione però non arriva e Reggio allunga sul 20-14. L’Aurispa si sveglia sul 24-19, ormai troppo tardi per rientrare nel set che viene vinto per 25-22 in 27 minuti dai giallorossi, con Tondo che sigla la veloce decisiva.

Nel terzo set mister Medico conferma Mazza e Grassano al posto di Armenakis e Schwagler, ma anche in questo parziale l’Alessano parte male e Reggio si porta subito sul +3 (5-2). Stavolta la formazione biancoazzurra riesce subito a pareggiare i conti e a passare avanti 6-5, soprattutto grazie al muro. Reggio commette qualche errore di troppo e l’Aurispa allunga 11-9, ma i biancoazzurri subiscono un parziale di 3-0 e si va al tempo tecnico con gli ospiti in vantaggio 12-11. L’equilibrio regna sovrano in questo parziale con le due squadre che ribattono colpo su colpo. Sul 22 pari due errori in attacco di Reggio regalano due set point all’Aurispa. Un muro di Torsello su Kody regala la prima gioia della partita al pubblico biancoazzurro: set vinto per 25-22 dopo 27 minuti e partita riaperta.

Quarto set che parte con un cartellino rosso per mister Medico e Reggio scappa subito sul 3-0. Il vantaggio emiliano aumenta a +5 (6-1), con l’Alessano di nuovo molto contratto. L’Aurispa rimonta due punti (3-6), ma non riesce ad accorciare ulteriormente, anzi Reggio al tempo tecnico è avanti 12-7. Rientro in campo e nuovo rosso contro l’Aurispa per ritardo di gioco. I biancoazzurri si disuniscono ulteriormente, commettendo altri errori e il divario tra le due squadre aumenta (17-9 per Reggio). L’Aurispa cerca di rientrare in partita portandosi a -4 (14-18), ma due errori in attacco consentono agli ospiti di riportarsi avanti per 22-15 e di condurre il set fino al 25-19 finale dopo minuti, con il leccese Tondo che condanna l’Alessano alla undicesima sconfitta consecutiva.

Il tabellino:

Aurispa Alessano: Parisi 1, Armenakis 3, Bolla 14, Schwagler 3, Torsello 6, Muccio 6, Bisanti (L), Ancora (L), Mazza 15, Grassano 7, Nicolazzo, Musardo, De Giovanni n.e. 1° all. Medico, 2° all. Bramato.

Ace 1, B.S. 10 Muri 9. Ric.: pos. 63%, perf. 44%. Att. 39%

Conad Reggio Emilia: Guemart 1, Kody 17, Tiozzo 11, Della Corte 9, Tondo 15, Di Franco 13, Catellani (L), Morgese, Giglioli n.e., Benaglia n.e., Bucaioni n.e., Allesch n.e., Bertoli (L) n.e. 1° all. Cantagalli, 2° all. Zambolin.

Ace 3, B.S. 14, Muri 11. Ric.: pos. 67%, perf. 37%. Att. 47%

Arbitri: Bassan Fabio di Gottolengo (BS) e Zingaro Marco Riccardo di Lucera (FG)

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Only registered users can comment.