Salento Flash

IL CLUB SCHERMA LECCE TORNA CON LA PREZIOSA COPPA Di ALESSANDRO DEMMA

 Breaking News
IL CLUB SCHERMA LECCE TORNA CON LA PREZIOSA COPPA Di ALESSANDRO DEMMA
novembre 13
13:50 2017

Una nutrita rappresentativa leccese ha preso parte a Ravenna lo scorso weekend alla prima prova Nazionale U14. Ben 9 atleti,seguiti dal Maestro Alessandro Rubino ,sono stati tutti all‘altezza della situazione,dimostrando grande potenzialità e ottenendo risulati degni di nota. Il migliore senz’altro è stato quello di Alessandro Demma, che si porta a casa una meritatissima coppa per essersi piazzato 8^ tra I finalisti della categoria ragazzi. Iniziata la gara col piede giusto sin dai gironi,ha continuato concentratissimo fino ad approdare al tabellone principale dei 32 vincendo 15 -11contro Lupo Sala ( Bresso ) ; con lo stesso punteggio si è portato in zona podio vincendo su Puliti Lucio (Roma) ma proprio qui lo stop da parte di Galassi Matteo (Cervia). Altri due atleti leccesi approdano al main draw con risultati importanti : per entrambi stop per I 16 : nella cat. Ragazze, Chiara Panzera 26^ fermata da Pinoli Anita (Verona) e Alberto De
Giorgi ,anche lui 26°, fermato da Marzani ( bergamo). A sfiorare l accesso al tabellone principale,invece, Lucrezia Orlando ( 50°), Anna Maria Greco (58°) ,Alessio Ingrosso (56°). Cesario Colitti ( 61°). Buona prestazione anche per Riccardo Ingrosso (71°) e Valeria Gennaccari ( 77°). “Penso che questa gara abbia ripagato ill serio e duro lavoro dell maestro Rubino,da una parte, e dall altra la costanza,la serietà e l’impegno di tanti bravissimi ragazzi che coniugano perfettamente I loro doveri di studenti con gli allenamenti in sala.Oltre ad aver centrato una finale a otto in una gara nazionale grazie alla bellissima gara di Alessandro, ci tengo a
che la spada leccese, oltre che nei numeri , inizia ad avere un ruolo importante anche nella qualità.,dimostrata appunto da questi risultati. Inutile sottolineare il mio piu sentito ringraziamento ai genitori e a tutti gli accompagnatori che, con enormi sacrific, permettono tutto ciò”.

Related Articles