Salento Flash

VIABILITÀ_CICLONARDÒ, LA CICLABILE PORTA IN DOTE UN NUOVO MANTO SU VIA DE GASPERI

 Breaking News
VIABILITÀ_CICLONARDÒ, LA CICLABILE PORTA IN DOTE UN NUOVO MANTO SU VIA DE GASPERI
settembre 18
14:27 2019

Sono iniziati questa mattina i lavori di rifacimento del manto stradale di via De Gasperi, un intervento che rientra nell’opera di riqualificazione generale dell’arteria prevista dal progetto Ciclonardò. Com’è noto, la realizzazione della rete dei percorsi ciclabili da 14 km e 400 metri in ambito urbano ed extraurbano (finanziata con le risorse dell’Azione 4.4 del P.O.R. Puglia FESR – FSE 2014/2020) contempla anche interventi mirati sulla superficie di vie strategiche per la viabilità urbana come appunto via De Gasperi e successivamente via Bonfante. Mentre i lavori di esecuzione del percorso ciclabile sono stati quasi completati, nonché di sistemazione dei marciapiedi attigui, tecnici, operai e mezzi del Consorzio Ciro Menotti s.c.p.a. hanno effettuato stamattina la fresatura del manto, per poi procedere nei prossimi giorni con la stesura del conglomerato bituminoso. Nei giorni scorsi, invece, sempre su via De Gasperi sono state predisposte sedici nuove caditoie esterne al tracciato ciclabile, al fine di contrastare l’annoso problema degli allagamenti.
“In pochi mesi su via De Gasperi – ricorda il sindaco Pippi Mellone – abbiamo realizzato la pista ciclabile, predisposto sedici nuove caditoie e sistemato i marciapiedi sconnessi. Ora stiamo provvedendo a bitumare. Non bisogna dimenticare che l’intervento è compreso nel progetto Ciclonardò e quindi va di pari passo con la costruzione dei percorsi ciclabili, così come accadrà su via Bonfante. Una ulteriore dimostrazione di quanto questo progetto, finanziato dall’Ue e dalla Regione Puglia, sia strategico nella costruzione di una città moderna, ordinata e sicura, e nello stesso tempo utile e immediatamente concreto sotto il profilo del decoro urbano. Andiamo avanti a fare la cosa che ci riesce meglio, cioè i fatti”.
“Sono almeno vent’anni – puntualizza il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Oronzo Capoti – che non veniva rifatto l’asfalto su via De Gasperi e l’ultimo intervento di questo tipo su via Bonfante è ancora più datato. Noi stiamo per consegnare una strada completamente riqualificata e con un tratto di pista ciclabile ormai imprescindibile per le esigenze di una città che vuole essere finalmente moderna e vivibile. Le esigenze e gli interessi della comunità, di tutti, non di qualche singolo o di qualche categoria”.
Questo intervento specifico ha indotto il dirigente dell’Area Funzionale n. 3 Cosimo Tarantino a stabilire una serie di modifiche alla viabilità (contenuto nell’ordinanza n. 424 del 17 settembre). Innanzitutto, il divieto di sosta e fermata su ambo i lati della carreggiata, il senso unico di circolazione con entrata dal piazzale della stazione ferroviaria e direzione di marcia verso via XX Settembre, infine il senso unico alternato per i soli mezzi di trasporto pubblico con diritto di precedenza per i veicoli che circolano nel senso unico di marcia consentito. Le prescrizioni saranno in vigore sino al termine dei lavori (ogni giorno dalle ore 6 alle 17), che dureranno qualche giorno.
CicloNardò è un progetto redatto dal gruppo di professionisti guidati dall’architetto Francesca Cofano e prevede interventi infrastrutturali che si articolano in cinque tratti. Il primo interessa viale De Gasperi e via XX Settembre e connette la stazione ferroviaria e la sede comunale di via Falcone con l’ingresso al centro storico da piazza Osanna (qui il percorso si innesta sul secondo tratto ciclabile e pedonale diffuso, cioè l’area Ztl estesa a tutto il centro antico). Un terzo tratto ciclabile percorre via XXV Luglio, da piazza Diaz fino all’ex ospedale, per proseguire lungo via Bonfante, via Marinai d’Italia e corso Italia per connettersi alla pista ciclabile già esistente di viale Caduti di Nassirya (zona Pagani). Il quarto tratto è la connessione con la strada litoranea e il parco di Portoselvaggio lungo la viabilità a basso traffico (via Masserei, strada La Riggia e via Croce dell’Alto). Il quinto tratto, infine, incrocia il tratto precedente in località Cenate (via Taverna), procede in direzione nord e prevede il ripristino funzionale a fini cicloescursionistici di un antico tracciato secondario della Via Sallentina. Le strade interessate, laddove necessario, saranno asfaltate e i marciapiedi oggetto di manutenzione straordinaria, compreso il tratto in degrado di via Caduti di via Fani. All’incrocio tra via Bonfante, via Marinai d’Italia e via Caduti di via Fani sorgerà una nuova rotatoria.

Related Articles