Salento Flash

Via alla terza edizione di “Attacchi d’arte”

 Breaking News
Via alla terza edizione di “Attacchi d’arte”
giugno 18
13:17 2019

L’arte come terapia emotiva. È questa l’idea-base di “Attacchi d’arte”, un progetto giunto alla terza edizione, e che vede la presenza in struttura di disegnatori e illustratori che si troveranno a parlare di sé e della loro arte con soggetti affetti da “disturbi della mente”, ma non per questo incapaci di ascoltare, comprendere e realizzare con l’artista un vero e proprio workshop. L’artista ha così la possibilità di trovarsi di fronte ad un pubblico “particolare”, soggetti che hanno bisogno di attenzioni speciali e costruire con loro un piccolo “percorso artistico” basato sull’ascolto, l’insegnamento di una tecnica e la creazione dell’opera d’arte. “Creare partendo dalle proprie emozioni, riuscire a incanalarle in un disegno, in un manufatto, dare forma alla fantasia, ma anche sfogo al disagio, alla sofferenza, questo è l’obiettivo – sostiene il sociologo Walter Spennato, ideatore del progetto e coordinatore della struttura – di un “attacco d’arte”, che diventa terapia pura, emotiva, naturale”. Il terzo e ultimo appuntamento di “Attacchi d’arte 2019” è previsto il 20 giugno, alle ore 17:00: sarà l’illustratrice salentina Valeria Puzzovio a incontrare gli ospiti della Casa per la Vita Artemide di Racale. Valeria Puzzovio, illustratrice e collagista, originaria di Maglie, è stata selezionata nel 2014 alla terza edizione del Mercado de obra grafica “Dress your wall” di Barcellona, e l’anno successivo al Lucca Junior IX Concorso per illustratori e fumettisti del Festival Lucca Comics&Games. Nel 2016 vince il 2°posto al Concorso di illustrazione “Scarpetta d’oro”. È Ufficio stampa / Casa per la vita ARTEMIDE PhD Walter Spennato | Cell. 320 4894076 | Mail: info@domusvivens.it stata inoltre selezionata nel progetto di residenza artistica targato “Lago Film Fest” ed è tra i 30 artisti vincitori del contest “Dieci copertine” di Italianism 2018.
Ha realizzato le illustrazione di “Barbablues”, edito da Pietre vive editore (2019). Ha collaborato con Lamantice_mag, ROSSO35, OLTRE COLLAGE. Partecipa a mostre individuali e collettive, fiere di settore (The House of Illustration Fair, London 2018), eventi e manifestazioni culturali. “Questo progetto – sostiene ancora Spennato – s’inserisce nella logica di creare momenti di contatto tra due mondi così vicini eppure così lontani: quello esterno alla struttura, ancora vittima di pregiudizi sui cosiddetti “disturbi mentali”, e quello interno”. Al fine di sensibilizzare e coinvolgere chi intende avvicinarsi alle tematiche dell’inclusione sociale e del disagio mentale è possibile prenotarsi per partecipare ad un Attacco d’arte chiamando in struttura (info 0833.908506): l’evento è aperto a persone.

Related Articles