Salento Flash

Paesaggi e sapori millenari: il gusto della storia: lunedì 8 aprile a Palazzo Adorno la presentazione del progetto

 Breaking News
Paesaggi e sapori millenari: il gusto della storia: lunedì 8 aprile a Palazzo Adorno la presentazione del progetto
aprile 06
10:24 2019

Lunedì 8 aprile alle ore 11, nella sala conferenze stampa di Palazzo Adorno a Lecce, si terrà la presentazione del programma di attività “Paesaggi e sapori millenari: il gusto della storia”, promosso dall’associazione culturale Vivarch nell’ambito del progetto regionale “inPuglia365 – cultura – natura e gusto”.

Il progetto coinvolge le Amministrazioni dei Comuni di Melendugno, Otranto, Nardò, Porto Cesareo, Tuglie, Caprarica di Lecce, Leverano, Galatina e Matera, gli Info – point di Lecce, Leverano, Nardò, Otranto e Matera, il Cetma (Centro di ricerche europeo di tecnologie, design e materiali), la Cooperativa Thalassia, il gruppo musicale “Mala Agapi”, la Soprintendenza archeologica, alle belle arti e paesaggio per le province di Brindi, Lecce e Taranto, associazioni culturali, ambientali e di promozione sociale del territorio, aziende agricole, vinicole e olearie, masserie e agriturismo, artisti e musicisti locali.

Interverranno il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, il sindaco di Melendugno Marco Potì, il vicesindaco di Caprarica di Lecce Paolo Lettere, la segretaria di Vivarch Giovanna Maggiulli e il consigliere comunale di Melendugno Roberto Rollo, che cura i progetti e le iniziative relative all’Area archeologica di Roca Vecchia.

Il progetto “Paesaggi e sapori millenari: il gusto della storia” punta a far conoscere la millenaria cultura enogastronomia del Salento, mettendo in rete il patrimonio culturale materiale e immateriale del territorio. Le attività gratuite e a tema si snoderanno per tre fine settimana, dal 13 aprile al 19 maggio, attraverso escursioni, laboratori sperimentali, visite guidate ai luoghi di produzione e ai centri culturali, degustazioni e, in chiusura, una visita per mare e per terra dell’area archeologica di Roca Vecchia.

Related Articles