Salento Flash

“Il bisturi e la penna – psicorime e narrazioni”: il 10 gennaio a Novoli la presentazione del libro di Giuseppe Pellegrino

 Breaking News
“Il bisturi e la penna – psicorime e narrazioni”: il 10 gennaio a Novoli la presentazione del libro di Giuseppe Pellegrino
gennaio 09
14:43 2019

Fra gli eventi culturali in programma per #Focara2019, la presentazione dell’ultimo libro del medico e filosofo salentino, con le incursioni musicali del violinista Massimiliano Cananà e dell’arpista Dolores Corlianò Il quinto lavoro di Giuseppe Pellegrino, dal suo esordio sulle scene leccesi nel 2013, sarà il protagonista dell’evento culturale promosso dall’associazione di promozione sociale Nova LiberArs, giovedì 10 gennaio 2019 alle ore 19 nelle antiche sale del Palazzo Baronale in Piazza Regina Margherita a Novoli. “Il bisturi e la penna – psicorime e narrazioni”, ultima fatica letteraria a firma del medico e filosofo di Trepuzzi, per i tipi di ArgoMenti Edizioni, pubblicata nell’ottobre del 2018, non è un lavoro organico e sistematico, ma ha una cadenza sparsa o a pioggia sui vari argomenti di interesse per l’uomo d’oggi, che spaziano dalla psichiatria alla psicologia, di cui Pellegrino è uno specialista, ad argomenti più comuni come
la violenza, il male, la felicità, la libertà, la sessualità. In tutto ciò, non mancano paragrafi più spiccatamente autobiografici, che spingono a conoscere meglio il nostro autore. Dialogheranno con l’autore, Emmanuela Rucco (Presidente di Nova LiberArs a.p.s.) ed Ennio De Bellis (Docente Università del Salento). Gli interventi musicali sono affidati al M° Massimiliano Cananà (violino) e Dolores Corlianò (Arpa).

L’autore
Giuseppe Pellegrino, medico chirurgo e psicoterapeuta, ha completato la sua formazione da “medico umanista”, come lui stesso ama definirsi, laureandosi in Filosofia. Professionalmente si occupa di Psichiatria e Psicologia clinica con particolare predilezione ed attenzione ai disturbi d’ansia e dell’umore, oltre alle dipendenze patologiche. Socialmente impegnato nei vari ambiti della Medicina Preventiva e nella lotta allo stigma in Psichiatria, Pellegrino è convinto sostenitore, mediante la cosiddetta “Medicina Narrativa”, dell’integrazione dei saperi scientifici ed umanistici.
Ha esordito, come scrittore, nel 2013 con “Mostruosità letterarie – Diario di autoterapia” (Milella Ed.). Nel 2014 ha pubblicato “Interni d’uomo” (Besa Ed.). Nel 2016 “Assoluto Relativo – Sociopsicofilosoforismi” (Milella Ed.) e nel 2017 “Erotico Caos” (ArgoMenti Ed.)

Related Articles