Salento Flash

Movimento in Libertà, Luca Russo: “Decaro non ci rappresenta più, così come Salvemini e la sua attuale minoranza”

 Breaking News
Movimento in Libertà, Luca Russo: “Decaro non ci rappresenta più, così come Salvemini e la sua attuale minoranza”
gennaio 07
14:48 2019
La protesta dei sindaci contro decreto sicurezza insorge sempre di più, il presidente del Movimento in Libertà Luca Russo: “Decaro dovrebbe essere super partes ma non lo è stato.  Questo presidente come il Sindaco Salvemini non ci rappresenta più.  A quanto pare il decreto sicurezza causa qualche problema ad esponenti della sinistra pro immigrazione a tutti i costi. Mi sembrano assurde queste tipo di manifestazioni. Tutti viviamo con delle leggi che non ci vanno a genio, eppure dobbiamo rispettarle. Chi può essere contrario al fatto che il decreto sicurezza obbliga ad un test di italiano alle persone che vogliono ottenere la cittadinanza italiana? Questa è la rivoluzione copernicana più importante del decreto sicurezza in tema di immigrazione, non quel discorso che Orlando e De Magistris tiran fuori rispetto all’iscrizione dei richiedenti asilo per motivi umanitari.
Tra l’altro la richiesta di asilo per motivi umanitari doveva essere un’eccezione per alcune casistiche particolari, poi invece è stata utilizzata come strumento per poter concedere queste agevolazioni ad un maggior numero di persone. Sono convinto che i Sindaci contrari si adegueranno. Ma c’è dietro un problema politico e culturale.
Io penso che ci siano tanti palermitani in difficoltà e non penso che l’urgenza sia quella di iscrivere all’anagrafe persone che non hanno diritto e che possono passare davanti a cittadini di Lecce o di qualsiasi altra a città.
Non dimentichiamo che a nessuno viene impedito di ricevere cure mediche o ai bambini di andare a scuola, viene solo impedito di iscriversi all’anagrafe a chi non ha i requisiti e dunque non può avere le agevolazioni che spettano a chi è iscritto all’anagrafe”.
La verità è che il decreto sicurezza dà una grossa mano ai Comuni. Il fatto che questo governo blocchi le partenze e di conseguenza anche i morti in mare ci dà una grossa mano.
Poi si disincentiva chi vuole fare dell’accoglienza un business.
Questo causa qualche problema a qualche esponente della sinistra Italiana che magari era connivente con onlus e srl che gestivano questo business dell’immigrazione.

Related Articles