Salento Flash

La danza accoglie la reliquia di San Giovanni Paolo II. Don Antonio Murrone: “L’arte accompagna la preghiera”

 Breaking News
ottobre 04
13:52 2016

papaIl capoluogo salentino si appresta ad accogliere, sabato 8 ottobre, una preziosa testimonianza di fede. Nella Chiesa di San Massimiliano Kolbe a Lecce arriverà la reliquia di San Giovanni Paolo II, l’ampolla contenente il sangue del Santo prelevato il giorno della sua morte, il 2 aprile del 2005. Fu proprio Giovanni Paolo II a canonizzare San Massimiliano Kolbe ed ecco perché Don Antonio Murrone ha desiderato che l’arrivo della reliquia coincidesse con i giorni in cui ricordiamo la canonizzazione del martire della Carità.

Arianna Capone

Arianna Capone

La reliquia sarà accolta nella parrocchia che la esporrà dalle ore 16 alle 22 e resterà a Lecce per un solo giorno. Si tratta, dunque, di un’occasione unica per i fedeli, pertanto per celebrare lo straordinario evento la Comunità San Massimilano Maria Kolbe ha organizzato un’accoglienza che comprende, oltre alla preghiera e alla Messa solenne, anche momenti artistici e danzanti per rendere il giusto omaggio al papa che creò un legame indissolubile con le generazioni più giovani ideando, appunto, le Giornate mondiali della gioventù.

Ilenia De Pascalis

Ilenia De Pascalis

È proprio in questa direzione, infatti, che Don Antonio Murrone ha voluto creare una cerimonia di accoglienza animata dall’arte della danza chiedendo una partecipazione attiva al grande evento allo studio danza Kledi Dance Lecce della direttrice artistica Ilenia De Pascalis la quale ha accolto la possibilità con gioia: “Sono felice e onorata della richiesta che mi ha rivolto Don Antonio Murrone in occasione dell’arrivo della reliquia a Lecce. Si tratta di un momento speciale per tutti i fedeli e la mia scuola vi prenderà parte con grande entusiasmo e rispetto. Sarà un evento emozionante e indimenticabile che resterà nel nostro cuore”.

Angelica Romano

Angelica Romano

Le celebrazioni per l’arrivo della reliquia di San Giovanni Paolo II si apriranno con l’esibizione di Arianna Capone, docente di Acrobatica aerea presso lo studio danza Kledi Dance Lecce, la quale coi suoi tessuti e la sua grande leggerezza sembrerà volare a braccia aperte tra le nuvole per abbracciare il significativo istante.

Gaia Martano

Gaia Martano

Nel corso della funzione religiosa, poi, saranno Angelica Romano e Gaia Martano, allieve del corso avanzato della Kledi Dance Lecce, a danzare sulle note dell’organo con un passo a due che spazia tra modern e contemporaneo realizzato per l’importante occasione.

reliquia-papaLa scelta di coniugare danza e preghiera viene spiegata dal parroco Don Antonio Murrone in relazione allo spirito artistico che ha sempre accompagnato il Santo Padre: “Il Reliquiario in bronzo a forma di libro, contenente un’ampolla con il sangue di San Giovanni Paolo II sarà omaggiato dai fedeli e dalla scuola Kledi Dance Lecce, che animerà anche la Celebrazione Religiosa. E’ una scelta ponderata. Giovanni Paolo II è definito l’”Atleta di Dio” per la sua grande Passione per lo Sport e la Montagna. L’accoglienza della reliquia sarà omaggiata da un angelo in volo, Arianna Capone, della stessa scuola Kledi Dance di Lecce. E’ una scelta voluta quasi a simboleggiare un angelo che si alza in volo per salutare il Papa dei Giovani, è omaggio all’essenza gioiosa delle espressioni artistiche e atletiche che coinvolgono e commuovono chiunque abbia il privilegio di assistere alle rappresentazioni del talento umano.
Anche la Cerimonia Religiosa e la Celebrazione vedranno impegnate due giovanissime ballerine della scuola di danza leccese, Angelica Romano e Gaia Martano. E’ l’arte che accompagna la preghiera”.

Related Articles

0 Comments

No Comments Yet!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Write a comment

Only registered users can comment.